CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Reggio Emilia

Apple Store Google Play YouTube Instagram Twitter Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Fermino, l'highlander del nuoto a Ondechiare

La proprietà gli ha regalato l'abbonamento a vita

E’ di Gavasseto, classe 1923 e nuota con la frequenza di 2-3 volte alla settimana, al mattino, quando in piscina non c’è praticamente nessuno. Fermino Mussini, 93 anni compiuti, si tiene ancora in forma e lo fa alla grande, nuotando alla Piscina Ondechiare di via Fenulli, fin dal primo giorno, quello dell’apertura dell’impianto che avvenne 8 anni fa, quando il signor Mussini di anni ne aveva comunque già 85. "Fermino è una persona estremamente simpatica, sempre sorridente che si è fatta voler bene da tutto il personale di Ondechiare”, ci racconta Donatella Rabitti, da pochi mesi eletta presidente di Ondeggiare, membro del nuovo consiglio direttivo del Centro Sportivo.
Anche la proprietà lo ha preso in grande simpatia, tant’è che, per ringraziarlo della fedeltà con cui frequenta l’impianto natatorio, ha deciso di regalargli l’abbonamento a vita e la borsa sportiva Ondechiare, facendolo diventare un esempio da seguire per tutti, un esempio di attaccamento alla vita e di cura della persona attraverso uno sport completo come il nuoto.
“Prima dell’apertura della nostra struttura natatoria - ci raccontano Enrico Cavazzoni e Alberto Costoli di Ondechiare - Fermino frequentava la piscina Comunale di via Melato, dove seguiva vari corsi, sempre tesserato con il Centro Sportivo. , Una particolarità che abbiamo notato è che non si separa mai dalle sue pinnette. Naturalmente lo inviteremo all’inaugurazione della nuova Palestra Ondechiare e certamente non potrà mancare”.
Fermino Mussini è nato a Gavasseto nel luglio del 1923, dove lo conoscono tutti. Sua moglie, che è venuta a mancare anni fa, si chiamava con Laura e per tantissimi anni ha lavorato come cuoca all'asilo di Gavasseto dove era nota, oltre che per la sua cucina, anche per la sua proverbiale disponibilità nell’accogliere i bambini prima dell’arrivo delle maestre. A quei tempi Fermino e Laura avevano l'abitazione sopra l’asilo e tuttora, da Gavasseto, Fermino si reca autonomamente in piscina con la sua auto. Instancabile tuttofare, produttore di nocino, tagliaerba, viticoltore, cuoco, allevatore, autista e super sportivo, Fermino è un uomo che ha ancora tanta voglia di vivere e per i nipoti… “è fantastico, sembra che abbia il gps in testa quando si muove. E’ il nostro unico e irripetibile nonno Mino”. Insomma, per Fermino Mussini sembra proprio che il tempo si sia fermato davvero.

Ufficio Stampa CSI

Eventi, Attività, News
Video Gallery

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok