CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Reggio Emilia

Apple Store Google Play YouTube Instagram Twitter Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Campionato Nazionale CSI su Strada

Quasi tremila persone in strada per i Nazionali Csi a Boretto

E' stato un trionfo!. Sabato e domenica Boretto ha vissuto due giornate splendide tra sport e cultura, dove l'evento clou si è svolto domenica mattina la 5^ edizione dei Campionati nazionali di corsa su strada, organizzati dal Csi nazionale, in collaborazione col Centro Sportivo provinciale e dalla Folgore Boretto, il tutto coordinato da Silvano Benassi. Sabato dopo la graditissima gita sulla motonave Padus, dirigenti, atleti e società si sono ritrovate per gli ultimi dettagli sulla gara e per ricordare approfonditamente la figura di Amedeo Becchi, il padre dell'atletica a Boretto e non solo, deceduto 8 anni fa, al quale è stata dedicata questa edizione dei Nazionali. Domenica mattina, invece, la giornata è iniziata con la Santa Messa, alla quale hanno assistito i vertici del Csi nazionale e provinciale, celebrata da don Evandro Gherardi, parroco di Boretto, Brescello e Lentigione, nella Basilica Minore di San Marco Evangelista. Il Complesso bandistico Medesani di Boretto ha poi accompagnato la cerimonia di apertura dei Campionati, poi via alla corsa per le varie categorie che ha visto ai nastri di partenza circa 500 atleti e l'impiego di oltre 100 volontari messi a disposizione dal Comune, dalla Folgore Boretto, dalla Protezione civile e da altre associazioni che hanno reso perfetta l'organizzazione di questo grande evento. Alla kermesse hanno partecipato tutti i vertici del Csi provinciale, con l'attuale presidente Cesare Bellesia, il suo predecessore Davide Morstofolini e il consigiere nonchè giudice della gara Maria Azzolini ed altri ancora. Presenti il sindaco di Boretto Massimo Gazza e il suo vice Matteo Benassi, dirigente della Folgore Boretto, tra gli organizzatori principali assieme al padre Silvano. Del Csi nazionale c'erano il consigiere Enrico Dago, il coordinatore nazionale di tutte le attività del Centro Sportivo Renato Picciolo e il presidente nazionale della commissione tecnica di atletica leggera Pietro Albanese. Non poteva mancare ovviamente anche il presidente della Folgore Boretto Gianni Bigliardi. Dopo le gare, durante le premiazioni, il Csi nazionale ha premiato a sorpresa proprio Silvano Benassi, che, dopo trent'anni, non ha ripresentato la propria candidatura a membro della commissione tecnica di atletica, nonché responsabile nazionale dei giudici. Nel finale è stato invece consegnata una targa ricordo al figlio e alla moglie del compianto Amedeo Becchi che hanno ringraziato per tutto ciò che è stato fatto in memoria del "Mega". A livello di risultati sono andati benissimo gli atleti di Trento e Lecco che hanno conquistato molti podi, mentre l'unica reggiana ad essere salita su uno dei primi gradini, tra le varie categorie, giovanili e Assoluti, è stata Rita Bartoli della Sintofarm Atletica, seconda negli Amatori A.

RISULTATI FEMMINILI

Esordienti: vince Ilaria Baruffaldi (Cortenova Lecco), davanti a Ludovica Fettolini (Atl. Alto Sebino Valle Camonica) e a Melissa Sarti (Atl Lunezia Massa Carrara).

Ragazze: vince Luna Giovanetti (5 Stelle Seregnano Trento), davanti a Nancy Damettè (5 Stelle Seregnano Trento) e a Ilaria menatti (Derviese Lecco).

Cadette:  vince Michela Fontana (Atl. Valchiese Trento), davanti a Michela Passardi  (Atl. Tione Trento) e a Nicole Possessi (Atl Alto Sebino Valle Camonica).

Allieve: vince Arianna Niccolai (Pol. Si-Sport Novara), davanti a Fabiana Ropelato (Spera Trento) e a Micol Caprani (Mezzegra Como).
 
Juniores: vince Giulietta Guerini (Atl. Eden 77 Valle Camonica), davanti a Alessia Bergamini (Cortenova Lecco) e a Eleonora Facchinelli (5 Stelle Seregnano Trento).

Amatori A: vince Sonia Marongiu (Pol. Brentella Padova), davanti a Rita Bartoli (Sintofarm Atletica Reggio Emilia) e a Nicoletta Invernizzi (Cortenova Lecco).

Amatori B: vince Mirella Bargamo (Baitone Trento), davanti a Lorenza Beatrici (5 Stelle Seregnano Trento) e a Paola Testi (Derviese Lecco).

Seniores: vince Anna Rosso (Spera Trento), davanti a Janet Karem Diaz Sanchez (Atl. Laus Lodi) e a Elisa Baitella (Pol. Oltrefersina Trento).

Veterane: vince Anna Agrisani (Pol. Bellano Lecco), davanti a Rita Altieri (Bernatese Como) e a Maria Gianola (Cortenova Lecco).

RISULTATI MASCHILI

Esordienti: vince Francesco Ropelato (Spera Trento), davanti a Mario Antolini (Atl. Tione Trento) e a Angino Abrham Asado (Atl. New Star Bologna).

Ragazzi: vince Chouikh Abdelfattah (Atl. Tione Trento), davanti a Nicolò Belbiani (Derviese Lecco) e a Mattia Spinzi (Mezzegra Como).

Cadetti: vince Massimiliano Berti (Atl. Valchiese), davanti a Mosè Guerini (Atl. Eden 77) e a Devid Caresani (Atl. Tione).
Allievi: vince Davide Angeli (5 Stelle Seregnano Trento), davanti a Massimo Torghele (Spera Trento) e a Cesare Denti (Derviese Lecco).

Juniores: vince Mustafa Belghiti (Derviese Lecco), davanti a Raffaele Poletti (Atl. Lunezia Massa Carrara) e a Federico Poletti (Pol. Si Sport Novara).

Amatori A: vince Maurizio Froner (5 Stelle Seregnano Trento), davanti a Giovanni Acquistapace (Cortenova Lecco) e a Franco Dellamara (Villagnedo Trento).

Amatori B: vince Daniele Cencini (Ovaro Udine), davanti a Luca Guatteri (Tricesimo Udine) e a Federico Fumagalli (Derviese Lecco).

Seniores: vince Alex Cavigioli (Pol. Si-Sport Novara), davanti a Davide Mosti (Atl. Lunezia Massa Carrara) e a Tany Atanas Craparo (Atl. Prato).

Veterani: vince Paolo Toscano (Usma Padova), davanti a Antonello Satta (Usma Padova) e a Dante Passuello (Pozzale Belluno).

CLASSIFICHE PER SOCIETA'
Classifica Giovani: Atletica Tione e 5 Stelle Seregnano Trento, Pol. Arceto Reggio Emilia.
Classifica Assoluti: 5 Stelle Seregnano Trento, Cortenova Lecco, B&rc Castiglione d'Adda Lodi.
Classifica generale per società: 5 Stelle Seregnano Trento, Cortenova Lecco.

LA VEDOVA BECCHI
La signora Elsa, vedova Becchi, assieme al figlio hanno ritirato un premio in memoria del grande Amedeo: "E' stata una cosa grandiosa - ha spiegato la signora Elsa - che mi ha reso piena di gioia e di soddisfazione. Amedeo ha lavorato così tanto per il mondo dell'atletica e non solo e questo riconoscimento se lo meritava veramente, visto che la sua passione lo ha tenuto attivo per lo sport fino all'ultimo. Anche per il paese di Boretto però Amedeo ha fatto tantissimo, non solo per la folgore, ma anche per Avis, la Pro Loco e per altri empi coi quali ha collaborato da volontario. Questo evento in sua memoria me lo fa sentire ancora più vicino".

SILVANO BENASSI
Uno dei principali organizzatori è stato Silvano Benassi della Folgore, assieme al figlio Matteo, vice sindaco di Boretto: "Abbiamo organizzato questo evento a otto anni dalla morte del compianto Amedeo - ha ricordato Silvano - E' stato chiesto al Csi nazionale di ospitare questa importante competizione nel nostro paese e ci è stata concessa grazie ai 30 anni di impegno di Boretto per l'atletica leggera. Siamo orgogliosi di com'è andata, così come credo lo sia tutto il paese: abbiamo impegnato infatti 80 volontari, 40 giudici e 25 persone dello staff per allestire questa splendida giornata di sport. La famiglia Becchi è commossa per il tributo che abbiamo offerto al nostro caro Amedeo. A livello di presenze abbiamo i vertici del Centro sportivo nazionale e tutta la commissione, della quale faccio parte anch'io. Sono inoltre felice che la Santa Messa che ha preceduto le gare sia stata celebrata da don Evandro Gherardi, un sacerdote che, attraverso lo sport, che egli stesso ha praticato e pratica tuttora, ha avvicinato molte persone alla chiesa".
 
IL SINDACO MASSIMO GAZZA
"Amedeo Becchi ha rappresentato una figura fondamentale per la nostra realtà, non solo a livello sportivo, ma anche a livello di volontariato. Siamo felici di aver ospitato un evento così importante come i Campionati nazionali di corsa su strada ai quali tutto il paese ha risposto con grande interesse e partecipazione".
 
MUSTAFA BELGHITI, IL VINCITORE
Il primo classificato, al di là di ogni categoria, è stato Mustafa Belghiti della Derviese di Lecco. Ecco cosa ci ha detto a fine gara: "Sono davvero felice di aver vinto questa competizione nazionale. Non è stato affatto facile, ma ce l'ho fatta. Il mio obiettivo è quello di proseguire su questa strada e il mio sogno nel cassetto è quello di arrivare alla Nazionale. La manifestazione di Boretto è stata splendida, anche come percorso. L'unico inconveniente è il fatto che non siano stati divisi i pettorali fra Assoluti e Amatori: così facendo non riuscivo a capire quali fossero realmente i miei antagonisti. E' stata comunque un'esperienza splendida e Boretto è un paese davvero accogliente".

Ufficio Stampa CSI

    

Eventi, Attività, News
Video Gallery

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok