CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Reggio Emilia

Apple Store Google Play YouTube Instagram Twitter Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Finali Calcio a 5 Open 2017

ViaEmilia insaziabile: "vendetta" sul Vettus

Il ViaEmilia torna sul trono del calcio a cinque del Centro Sportivo, dopo un solo anno di “parcheggio” del titolo provinciale ai rivali del Vettus. Domenica scorsa, però, non si è giocata solo la finale dell’Open A maschile, ma anche tutte le altre finali dei campionati Open del Centro Sportivo. Nei 227 giorni di gare, di tutta la stagione, sono state disputate la bellezza di 1142 partite al termine delle quali, appunto domenica, sono stati incoronati tutti i vincitori. Alla palestra nuova del Moro si sono disputate le finali Open B e Open A2 femminile, mentre l’Open A1 si giocherà domenica 28 maggio alle 21,15 a Cadelbosco Sopra dove saranno impegnate Gs Arsenal e Eagles Sassuolo.

OPEN B FEMMINILE
La prima finale è quella dell’Open B, una gara tiratissima fra Nubilaria e Incasinate, che si è conclusa con la vittoria delle ragazze di Casina, quindi le “Incasinate” per 4-3. Dopo una gara avvincente, contraddistinta da diversi capovolgimenti di fronte, le atlete del nostro Appennino, alla seconda finale in due anni, sono riuscite nell’impresa di conquistare il titolo che le qualifica per il prossimo campionato di Open A. A nulla è valsa la doppietta del capocannoniere del torneo Sala Michelotti della Nubilaria, che ha disputato un’ottima gara al termine di un campionato nel quale, comunque sia andata la finale, è sempre stata protagonista.

OPEN A2 FEMMINILE
La finale del campionato Open A2 femminile ha visto protagoniste l’FC Sandrone contro la Virtus Correggio: entrambe le formazioni hanno dato vita a un’altra bella partita durante la quale, al vantaggio dell’Fc Sandrone, ha risposto un’arrembante Virtus Correggio che prima ha pareggiato i conti, per poi fissare il risultato finale sul 3-1. Con questi tonfo la Virtus Correggio conclude ottimamente il suo primo campionato nella massima serie. Tra il primo e il secondo tempo premiata Serena Menotti (Virtus Correggio), capocannoniere dell’Open A2.

OPEN C MASCHILE
Alla palestra Nuova Rivalta, invece, si sono disputate le finali maschili. Ad aprire le danze, alle 17,30, è stato l’Open C, con la finale tra RMU Reggio e Real BV Casina, una partita intensa e a tratti nervosa, tra due squadre estremamente competitive, entrambe decise a vincere. La partita, che ha espresso valori tecnici di un certo spessore, ha visto prevalere i ragazzi del Real BV Casina, nonostante nella prima frazione sia andato in vantaggio l’RMU. Tra il primo e il secondo tempo c’è stata invece la premiazione del capocannoniere del campionato, Vittorio Rullo del Paris St Gennar, che ha segnato la bellezza di 72 reti.

OPEN B MASCHILE
Sempre a Rivalta, nella finalissima degli Open B maschili, si sono sfidate l’FC Sesso e la Polisportiva Zelig Real Cogruzzo; le due rivali hanno dato vita ad un match equilibrato fino a metà del secondo tempo, quando il Real Cogruzzo, sotto di due reti, ha accorciato le distanze, grazie a un gol del giocatore-dirigente Elton Muzhaqi, che ha accorciato le distanze sul 2-1. Nel giro di pochi minuti, però, Alessandro Noci, Marco Orlandini e Lorenzo Noci hanno realizzato ben quattro reti portando l’Fc Sesso alla vittoria per 6-1, coronando quindi nel migliore dei modi una grandissima stagione che li ha portati a raggiungere la massima serie nonostante i ragazzi di Cogruzzo fossero al loro primo anno in serie cadetta. Anche in questo caso, tra il primo e il secondo tempo è stato premiato il capocannoniere della Serie B, ossia Roberto Taroni del Gs Fogliano che ha realizzato 47 gol.  

OPEN A MASCHILE
Alle 20, sempre a Rivalta, è iniziato lo spettacolo vero: l’attesissimo gran finale dell’Open A per l’assegnazione del titolo provinciale, che ha visto protagoniste i detentori del Vettus e il ViaEmilia, che hanno vinto le precedenti edizioni. La sfida fra queste due squadre, oltre ad essere la replica della finale dell’anno scorso, è stato il remake della semifinale regionale giocata una settimana fa, che ha visto prevalere i ragazzi del ViaEmilia per 4-2. Domenica, a distanza di un anno esatto dalla vittoria del Vettus nella finale del campionato Open A dell’anno scorso, si è consumata la “vendetta” del ViaEmilia al termine di una gara equilibratissima ed estremamente tecnica, ben giocata da entrambe le rivali. A passare in vantaggio è stato il ViaEmilia con un gol del sempreverde Bobo Notari al quale il Vettus ha risposto per le rime, nella seconda frazione di gioco, con il centro di Davide Nobili che ha riportato il risultato sulla’1-1. Sei minuti dopo, però, Maldini Prifty, il giocatore di maggiore talento del ViaEmilia ha fissato il risultato finale sul 2-1, restituendo lo scudetto Csi ai bianconeri di Marco Beltrami. Onore al merito va comunque ai ragazzi del Vettus, che hanno disputato un’altra grande stagione, ma si sono trovati di fronte un ViaEmilia forse più completo sotto tutti i profili. Da sottolineare comunque l’ottima prova dei due portieri, Giovati nel ViaEmilia e Zannoni nel Vettus che hanno limitato il risultato grazie ai loro straordinari interventi. Tra i primo e il secondo tempo è stato premiato il capocannoniere dell’Open A, Cristian Lodi del Vettus che ha siglato 32 reti.

Ufficio Stampa CSI

Fotogallery - Finali Calcio a 5 Open
Eventi, Attività, News
Video Gallery

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok