CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Reggio Emilia

  • Google Play
  • Apple Store   |  
  • Facebook
  • Instagram
  • YouTube
  • Twitter

Circuito podistico della montagna: finale a Carpineti

Conclusa l’edizione 2019 del circuito dell’Appennino con Carpineti, Cocchi e Bergianti vincitori

Cinquecerri, Casina, Cerreto Alpi, Villa Minozzo, Leguigno e Carpineti: ecco le tappe protagoniste del circuito podistico edizione 2019. Sei giornate che hanno scandito il ritmo dell’estate, approfittando della bellezza del nostro Appennino. La gara, cui era possibile partecipare anche in via non competitiva (4/5 km), si è disputata su percorsi di 8/9 km (13 km a Casina). La partecipazione, strettamente riservata al tesserati Csi o Fidal della stagione ’19, è valida per la convocazione all’ottavo campionato nazionale di corsa su strada, a Palamanova il prossimo 19-20 ottobre.

Domenica l’ultima tappa del circuito ha segnato la fine dell’iniziativa,  con la camminata di Carpineti. La pettorina 131 di Andrea Bergianti (Corradini Rubiera) è stata la prima a tagliare il traguardo tra gli uomini con un tempo di 35:53.7; nella classifica generale femminile invece il primo nome è quello di Francesca Cocchi, della stessa società sportiva, con 39:58.2. Tra adulti ed esordienti, la manifestazione ha radunato a Carpineti quasi 140 appassionati.

Con quest’ultima tappa ha preso finalmente forma la classifica finale del circuito. Nonostante l’ultima ottima prestazione della società rubierese Corradini, è l’atletica di Castelnovo ne’Monti a sbaragliare la concorrenza in classifica finale. Tra i campioni della società in categoria donne B e uomini D spiccano i nomi di Daniela Slotova ed Ettore Marmiroli. Per la classifica donne A invece il primo nome è quello di Rita Bartoli (Atletica Impresa Po) e negli uomini A – nonostante la mancata partecipazione alla tappa di Casina – vince Gianluca Spina (Polisportiva Cittanova). Ultimi ma non assolutamente ultimi, Costi Claudio (La Guglia Sassolo) in categoria maschile B e Luca Iori (Polisportiva Sampolese) in C.

La soddisfazione è tantissima, sia per i partecipanti che per gli organizzatori della più grande manifestazione sportiva dedicata al podismo in montagna. Ringraziando tutte le società sportive locali che hanno reso possibile tutto questo, non resta che aspettare la prossima edizione.


Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok