CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Reggio Emilia

  • Google Play
  • Apple Store   |  
  • Facebook
  • Instagram
  • YouTube
  • Twitter

La Clevertech di Mareggini conquista la Coppa basket CSI 2020

Quarta vittoria di fila per la Clevertech, che ha battuto la sfidante Nubilaria Basket per 68 a 45

Per la quarta volta di fila è la Clevertech ad aggiudicarsi il titolo di vincitrice della Coppa basket CSI 2020 (68-45). La sfidante Nubilaria Basket di Novellara, una rivelazione di questa edizione, ha tenuto nobilmente testa alla squadra di Mareggini, specialmente nel primo quarto.

 

Ieri, domenica 2 febbraio alla palestra Rinaldini di via Kennedy, l’incontro è stato preceduto da un minuto di silenzio in onore di Kobe Bryant, oltre a un’infrazione di 24 secondi dopo la palla a due e una di 8 secondi in campo. Durante l’intervallo poi una lettura di Valerio Braglia, giocatore della Clevertech, ha richiamato l’attenzione del pubblico sul racconto di una partita della Pallacanestro Reggiana, tenutasi proprio a Novellara, in cui un Kobe Bryant giovanissimo dava prova del suo incommensurabile talento.

 

LA PARTITA 

I primi cinque minuti del primo quarto si giocano in relativo equilibrio, la Nubilaria non manifesta né emozione né soggezione verso i più blasonati avversari. È stato Simone Cervi ad accelerare l’avanzata della Clevertech: 12 punti per lui a fine quarto, ben coadiuvato da Colla, autore di una super triple (25 a 16). Al secondo quarto la Clevertech aumenta lo scarto con gli 8 punti della rivelazione Dotti, mentre la Nubilaria continua a lottare in difesa pur rimanendo tradita dalle scarse percentuali al tiro da 3.

 

Al terzo e la Clevertech tiene il pallino del gioco con determinazione, tra recuperi difensivi e contropiedi. La squadra di Mareggini prende il largo per 50 a 32. La Nubilaria riesce comunque a contenere il passivo, merito anche del mancino Benassi, della ‘bomba’ di Zarantonello e qualche canestro di Cocconi. All’ultimo parziale le due sfidanti combattono su ogni palla, ma per molti minuti il punteggio resta fermo. Spetta a Federico Mareggini smuoverlo: sugli 8 punti del quarto segnati dalla sua squadra, 4 portano la sua firma.

 

«Ce la siamo giocata fino all’ultimo, è stata una partita sentita – ha detto al termine dell’incontro Daniele Menozzi del Nubilaria –. Non molleremo mai, aspettiamo l’anno prossimo: sappiamo che loro saranno qui in finale, a temerci. Siamo giovani e corriamo molto, in più abbiamo una tifoseria bellissima che ci segue sempre e di cui siamo molto orgogliosi. Sono il nostro cuore». «È la prima volta che non giochiamo contro l’Ambrosiana – ha commentato Simone Cervi, della Clevertech –. La partita, come prevedibile, si è dimostrata difficile nei primi due quarti per via della differenza d’età. Già dal terzo però abbiamo preso il possesso della partita ed è andata bene. Siamo campioni nazionali, vincitori della Supercoppa e ora della Coppa: l’anno scorso è stato l’anno del triplete, quest’anno cerchiamo di ripetere».

 

TABELLINO

CLEVERTECH - Mareggini Federico 5, Martinelli 2, Costantino 2, Colla 8, Cervi 22, Braglia V. 8, Dotti 13, De Pascale 3, Guidi 5, Menozzi E., Mareggini Francesco.

NUBILARIA - Lusetti 4, Zarantonello 6, Cocconi 7, Benassi 12, Veronesi 5, Menozzi D. 2, Daolio 3, Manicardi 2, Bertolotti 2, Panini 2, Ghizzoni, Subazzoli.

Parziali (25-16 , 42 – 26, 60 – 39, 68 – 45)

Arbitri - Maffezzoli, Carboni.

 

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok